Goldman Sachs emette bond a 10 anni con cedola al 3,25%

17 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Nuova emissione di obbligazioni a 10 anni per Goldman Sachs che dallo scorso 28 aprile ha reso disponibili su Borsa Italiana un ammontare complessivo pari a 90 milioni di euro in strumenti con cedola fissa annuale per i primi due anni pari al 3,25% lordo (2,405% netto).

Negli otto anni successivi il flusso cedolare andrà a legarsi all’andamento del tasso Euribor a tre mesi e potrà variare da un minimo dello 0,50% lordo a un massimo del 3,25% lordo all’anno.

In negoziazione sul circuito telematico obbligazionario italiano (ISIN: XS1561100600), i nuovi bond emessi da Goldman Sachs, prevedono un rimborso pari al 100% del valore nominale dell’obbligazione, fatto salvo il rischio di credito dell’emittente e del garante.

Più in dettaglio, si tratta di una obbligazione bancaria senior unsecured che prevede il pagamento di una cedola annuale in via posticipata. Il bond è negoziabile sul segmento MOT di Borsa Italiana per importi minimi di 1.000 euro e gode di rating A1 per Moody’s e A per l’agenzia Standard & Poor’s e Fitch.