Cautela mercati, a Borsa Milano focus su Mps, Unicredit e STM

27 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Azionario globale nervoso in Occidente in una giornata ricca di trimestrali e dati macro e dopo che le vendite si sono abbattute in Asia. A scatenarle è stato principalmente l’effetto del nuovo calo del petrolio – che poi ha recuperato terreno – sui titoli del settore energetico. L’indice Nikkei della borsa di Tokyo chiude in flessione dello 0,32%. Attaccata dagli smobilizzi Sidney, più esposta al settore delle materie prime, con l’indice di riferimento che ha chiuso in calo dell’1,20%.

Sul Forex, il dollaro guadagna nei confronti delle principali valute, ma il rapporto di cambio cambio-euro-dollaro recupera in misura lieve nel pomeriggio, attestandosi poco sopra $1,09. L’indice Bloomberg Dollar Spot, che monitora il trend del dollaro, è salito nelle ore precedenti al record in sette mesi, e i Treasuries Usa hanno accelerato al ribasso, complici le buone notizie arrivate dal fronte macro, che hanno confermato la solidità, negli Stati Uniti, del mercato immobiliare.

I dati macroeconomici emersi dal fronte Usa nella giornata di oggi e il PIL UK migliore delle attese, si sono tradotti in un rialzo dei rendimenti dei titoli di stato Usa e britannici. In particolare, i rendimenti decennali dei Treasuries Usa sono balzati al record da giugno. In generale, le probabilità di un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve sono schizzate nelle ultime settimane, al 73% circa per la riunione di dicembre. Per il meeting di novembre, i trader intravedono una chance inferiore a 1 su 5, anche perché la riunione è prevista per i primi due giorni di novembre, poco prima delle elezioni Usa.

Sul Ftse Mib di Piazza Affari, attenzione ai rumor che interessano Unicredit e alle oscillazioni del titolo MPS. Boom di acquisti, dopo la pubblicazione del bilancio trimestrale e in scia alla notizie di M&A nel settore dei semiconduttori, sul titolo STM, protagonista di un balzo a due cifre percentuali.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 20169:04

Avvio debole per lo Stoxx Europe 600, l’indice di riferimento dell’azionario europeo.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 20169:06

Indice Ftse poco mosso nei primi minuti della sessione, segna una variazione +0,08%, a quota 17.295,40 punti.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201610:13

Dopo le perdite record dell’anno scorso che hanno superato i 6 miliardi di euro, Deutsche bank segna un utile netto in crescita nel terzo trimestre 2016, pari a 256 milioni di euro, battendo ampiamente le attese. Tuttavia, dopo un solido rialzo, le quotazioni fanno dietrofront. Deutsche Bank ha accantonato 6 miliardi di euro circa per far fronte alle spese legali. Proseguono le trattative con il dipartimento di Giustizia Usa, che ha comminato una multa record per $14 miliardi.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201610:14

Recupero per l’indice di riferimento dell’azionario europeo.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201610:42

Il titolo della banca britannica Barclays è in rialzo dopo la pubblicazione del risultato di bilancio relativo al terzo trimestre, che ha messo in evidenza una ripresa degli utili, a 1,7 miliardi di sterline. Battute le stime degli analisti, grazie al forte miglioramento della divisione di investment banking del colosso, che ha assistito a un balzo dei profitti di ben il 40%. Tuttavia, rispetto a un’ora fa, quando il titolo segnava un solido rialzo (come mostra il grafico), i guadagni si sono smorzati.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201611:58

Il Ftse 100 della borsa di Londra vira in rosso, zavorrato dai titoli del settore costruzioni, dopo che il dato sul Pil UK, seppure in crescita, ha messo in evidenza il dietrofront del settore delle costruzioni, in calo dell’1,4% rispetto al trimestre precedente.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201612:06

Deutsche Bank azzera i rialzi segnati dopo la pubblicazione dei risultati di bilancio del terzo trimestre, che si sono confermati migliori delle attese.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201612:07

Il Brent torna sopra quota $50 dopo i ribassi della sessione di ieri, alimentati dai continui dubbi sulla reale capacità dell’Opec di raggiungere un accordo su un taglio della produzione.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201612:07

In rosso i futures sui mercati Usa.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201612:08

Ftse Mib in lieve rialzo, +0,13%, a 17.303,58 punti. Mps accelera di nuovo il passo e sale del 4,71%, a 0,2822 euro. 

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201612:59

Rally a Piazza Affari per il titolo STM, che balza dell’8,51%, a quota 7,845 euro, dopo la pubblicazione degli utili relativi al terzo trimestre. Gli investitori accolgono con favore anche l’outlook presentato dalla società. Per il quarto trimestre, “ci aspettiamo una crescita sequenziale dei ricavi netti intorno al 3,2%, come valore intermedio, e un margine lordo intorno al 37%.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201613:03

Alle 13 circa ora italiana, il Ftse Mib sale dello 0,34%, a 17.339,90 punti. Tra i titoli bancari, Mps rimane in solido rialzo, con +4,38%, a 0,2813 euro. Acquisti in generale sulle banche, con Bper +2%, BPM +2,38%, BP +1,35%, Intesa SanPaolo +0,74%, Ubi Banca -0,23%, Unicredit +1,30%. Tra i titoli di altri settori, Cnh Industrial -0,57%, Eni +0,30%, FCA +2,74%, Recordati +2,44% dopo la pubblicazione del bilancio, Saipem -1,40%, mentre è rally per STM, che vola di quasi +9% dopo la trimestrale.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201613:04

Il trend degli altri indici azionari europei conferma la cautela degli operatori.

Daniele Chicca 27 Ottobre 201614:10

Bene si comportano anche oggi i titoli Twitter, dopo il balzo dell’after hours di ieri. Nel preborsa il gruppo di microblogging fa un rialzo del 4%. Gli utili hanno battuto le attese degli analisti e la società ha avviato un piano di ristrutturazione e risparmi che prevede la riduzione del 9% della forza di lavoro.

Daniele Chicca 27 Ottobre 201614:13

In una giornata molto importante visti i tanti dati macro e trimestrali societarie, a Wall Street prevale la cautela. I titoli Qualcomm guadagnano più del 2% dopo l’annuncio di un affare da 47 miliardi di dollari per comprare la rivale dei semiconduttori NXP. Twitter accelera a +4,5% nel preborsa dopo i conti positivi. Restando sempre in ambio tech, stasera a mercati chiusi pubblicheranno i conti Amazon e Google Alphabet.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201615:19

Dalle indiscrezioni che circolano sulla stampa polacca emerge che la cessione della quota che Unicredit ha nella banca Pekao, pari al 40%, dovrebbe avvenire prima del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Secondo i rumor, le società Pzu e Pfr avrebbero già avviato la due diligence su Pekao, prevedendo di chiudere le trattative entro la fine del mese di novembre.Unicredit registra un rialzo dell’1,47% a quota 2,35 euro, in una giornata in cui a essere protagoniste sono anche altre indiscrezioni sull’operazione di aumento di capitale che vedrebbero la banca seguire la stessa scia di MPS

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201615:36

Tassi in salita oggi sui titoli del debito pubblico di Usa, UK e Germania. La pubblicazione di dati macro provenienti dagli Stati Uniti – richieste iniziali sussidi di disoccupazione e ordini di beni durevoli è stata seguita da un rialzo dei rendimenti sui Treasuries Usa, con quelli decennali che hanno testato il record dallo scorso 2 giugno, attestandosi all’1,818%. In crescita anche i rendimenti dei Treasuries a 30 anni, saliti al 2,566%. Intanto Wall Street avvia le contrattazioni in territorio positivo.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201615:40

I titoli migliori e peggiori dell’indice Dow Jones.

Laura Naka Antonelli 27 Ottobre 201616:26

Performance contrastata per l’azionario europeo.

Daniele Chicca 27 Ottobre 201617:38

Alla chiusura dei mercati europei, sul valutario il tasso di cambio euro dollaro quota $1,0915, mentre tra le materie prime il contratto sul petrolio Wti è in rialzo dell’1,2% a 49,7 dollari al barile.

Daniele Chicca 27 Ottobre 201617:39

Le Borse europee hanno chiuso le contrattazioni contrastate, in sintonia con la performance altalenante di Wall Street. Parigi ha perso terreno. L’indice EuroStoxx50 è invariato a fine seduta, appesantito dai titoli del settore industriale ed edilizio mentre sono positivi Fresenius, Societe General e BBva.

Daniele Chicca 27 Ottobre 201617:40

Dopo una prima parte di seduta negativa, Piazza Affari ha invece chiuso in progresso. L’indice Ftse MIB ha guadagnato lo 0,8% circa, trainato dai titoli Stm, Fca e dalle banche popolari, mentre Atlantia, Saipem e Prysmian si sono mossi in controtendenza.