tag campagna elettorale

Tutti gli articoli

Promesse elettorali non funzionano, politici hanno perso credibilità

La prima promessa elettorale a cui gli elettori danno maggiore credibilità è quella dell’abolizione della riforma Fornero, ma gli ultimi sondaggi dimostrano come il politico venditore potrebbe aver fatto il suo tempo.

Putin nega le interferenze nelle elezioni politiche italiane

Il presidente russo è intervenuto dopo il rapporto Usa che indica nelle elezioni italiane un possibile bersaglio delle interferenze russe

Legge Fornero: partiti puntano ad abolirla ma prezzo è troppo alto

Siamo paese industrializzato che spende di più per le pensioni. Cancellare riforma significa rinunciare a circa 350 miliardi di risparmi cumulati fino al 2060.

Elezioni, Renzi gioca l’asso canone Rai: “Va abolito, tassa brutta”

Era stato però proprio l’ex premier ad inserire il canone nella bolletta della luce al fine di contrastarne l’evasione.

Paese Italia: politica e politicanti

Oggi, per rendere onore ad uno statista in pectore, autocandidatosi ad una della più altre cariche istituzionali del nostro Paese, Luigi Di MAIO, meglio conosciuto da tutti gli italiani come “Giggino”. Salito alle cronache del grande pubblico per la difficoltà di espressione e collegamento dei “congiuntivi” nella lingua italiana che, si sa, non è cosa

Paese Italia: promesse elettorali

 “Basta battere il SI e, se Renzi di dimette, faremo in  6 mesi una vera riforma che abbatta il numero dei parlamentari, restringa la fiducia ad una sola camera, elimini il trenino sulle leggi tra Camera e Senato” – Baffino 06/07/207  Questa è stata la dichiarazione ufficiale, all’epoca urlata e scritta da tutti i media

Francia, fondi neri in campagna elettorale: Sarkozy sarà processato

Stavolta l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è davvero nei guai. Il politico è stato rinviato a giudizio per i presunti fondi neri raccolti durante la campagna elettorale del 2012. Secondo i giudici Sarkozy, che si è presentato alle recenti primarie del centro destra, perdendo al primo turno, aveva creato una società a cui venivano intestate