Borsa Milano giù, radar trader sui prezzi del petrolio

di Laura Naka Antonelli
Pubblicato 10 Dicembre 2015 • Aggiornato 8 Febbraio 2016 09:52

MILANO (WSI) – L’indice Ftse Mib opta alla fine per il territorio negativo (-042%), con i titoli bancari che fanno dietrofront. Nonostante la spinta proveniente da Wall Street, dove il Dow Jones guadagna anche 150 punti a un certo punto, fallisce il tentativo di recupero del settore finanziario, sotto pressione già nelle due sessioni precedenti, causa le indiscrezioni secondo cui a partire dal 2016 partiranno in via congiunta nuove ispezioni da parte della Bce e di Bankitalia sulle operazioni di aumenti di capitale varate dalle banche popolari. Gli investitori temono che le indagini possano andare oltre il settore delle banche popolari.

A livello europeo gli investitori hanno monitorato con attenzione la conferenza stampa dei vertici di VolkswagenLa casa automobilistica tedesca ha ammesso “errori sistematici” commessi con una cultura dell’illegalità diffusa. L’Ad Muller ha annunciato inoltre che il richiamo delle auto coinvolte dallo scandalo dei motori truccati partirà dal mese prossimo e che a rischiare il posto sono i lavoratori che hanno un impiego temporaneo.

Riguardo alle materie prime, c’è allarmismo sull’andamento del petrolio, che sia a New York che a Londra continua a oscillare ai minimi dall’ultima crisi finanziaria globale e che, dopo essere salito nelle ultime ore, torna a scendere. Futures a New York bucano ancora quota $37, così come il Brent scivola sotto $40 al barile. Influiscono i dati dell’Opec, secondo cui la produzione di crude di novembre si è attestata ai massimi degli ultimi tre anni e mezzo.

Cresce l’attesa per la decisione sui tassi della Federal Reserve – che sarà annunciata al termine del meeting del Fomc, il prossimo 16 dicembre – il cambio euro/dollaro è in calo, ma è saldo sopra la soglia di $1,09. Attenzione anche al movimento del franco svizzero, dopo che la Banca centrale della Svizzera ha lasciato i tassi ai minimi storici, aggiungendo che il franco rimane sopravvalutato in modo significativo.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici. 

Il Liveblog è terminato