Pil Usa rivisto ulteriormente al rialzo nel secondo trimestre

28 Settembre 2017, di Daniele Chicca

La crescita dell’economia americana, la prima al mondo, è stata rivista al rialzo: il Pil si è ampliato del 3,1% nel secondo trimestre, una variazione più grande di quanto riportato in precedenza dal governo americano (la prima lettura era stata di +2,6% e la seconda di +3%). La cattiva notizia riguarda i profitti aziendali dopo le tasse, il cui andamento è stato rivisto al ribasso a un mero +0,1% dallo 0,8% precedentemente comunicato.

In generale i dati sul Pil e gli elementi sottostanti tutti in linea con le attese (ossia consumi personali +3,3%, indice dei prezzi all’1% e PCE ‘core’ al +0,9%) non dovrebbe essere accolti con particolare dispiacere dai mercati finanziari. A Wall Street i future sui principali indici di Borsa indicano che l’avvio sarà in ribasso dello 0,2-0,3% quest’oggi dopo che il Dow Jones ieri, favorito dal balzo delle banche, era riuscito a interrompere una striscia negativa di quattro sedute.