Piazza Affari risale con un rialzo sopra l’1%, Spread tocca 317 poi scende

9 Ottobre 2018, di Daniele Chicca

Piazza Affari risale sopra la parità dopo essere passata dalla parte delle vendite a metà mattinata. Al momento il listino Ftse MIB guadagna l’1,24% sfiorando quota 20.100 (scambia sopra i 20.097 punti in questo momento). I minimi di giornata sono stati toccati in area 19.687. Bene il settore petrolifero, con Saipem che fa +2,7% e Eni +3%. Provano a rimbalzare anche le banche, le più tartassate negli ultimi giorni di tensioni sui piani di bilancio del governo.

A pesare sul settore bancario sono le rinnovate tensioni sull’obbligazionario. Prima di calare, il rendimento del Btp decennale è salito fino al 3,72%, nuovo massimo da febbraio 2014, da 3,567% del finale di seduta di ieri. Lo spread di rendimento con la scadenza a 10 anni del Bund si è spinto fino a 317 punti base dai 303 del finale di seduta di ieri, avvicinandosi nuovamente al massimo di cinque anni di 326 punti base toccato a fine maggio. Ora viaggia intorno ai 305 punti base. Ancora più volatile la parte breve della curva, la più sensibile alle incertezze e novità politico economiche