15:35 giovedì 9 Febbraio 2017

Fed spaccata a metà, Bullard: nessuna ragione per cui tassi debbano muoversi

La Federal Reserve appare sempre più spaccata a metà. A fronte di chi ritiene che questo sia il momento giusto di continuare ad alzare i tassi, ci sono altri che non avvertono l’esigenza di muoversi in fretta. E’ sicuramente il caso di James Bullard, presidente della Fed di St. Louis che, in un discorso presso la Olin Business School della Washington University, ha detto di essere a favore della politica monetaria ultra accomodante degli Usa.

Secondo Bullard il pericolo che si assista a un surriscaldamento dell’economia americana, nel 2017, è decisamente basso, dal momento che non si assiste a una grande variazione dell’ inflazione che anzi, a suo avviso, rimane particolarmente contenuta. Così il funzionario della Fed smorza le speculazioni sui tassi

“Npn mi sembra che i prerequisiti necessari a un’inflazione più alta si siano finora materializzati”. E, riguardo alla politica fiscale che l’amministrazione Trump intende varare, Bullard fa notare che i suoi eventuali effetti si manifesteranno nel 2018 e nel 2019, di certo non quest’anno.

 

 

Breaking news

19/04 · 17:40
Piazza Affari recupera sul finale e chiude a +0,12%

Finale poco mosso a Piazza Affari, in rimonta rispetto all’apertura. Termina una settimana volatile, con focus su tensioni geopolitiche

19/04 · 14:48
Bper: assemblea soci nomina nuovo cda, via libera anche a dividendo

Via libera dei soci Bper al nuovo cda e al dividendo

19/04 · 14:44
American Express: EPS sopra le attese nel 1Q 2024

American Express ha chiuso il primo trimestre con ricavi sostanzialmente in linea con le attese e utili per azione sopra le aspettative

19/04 · 12:33
Crediti deteriorati: Borgosesia, avvio negoziati in esclusiva per acquisire OneOSix

Borgosesia ha avviato negoziazione esclusiva per acquisire OneOSix, società specializzata nell’acquisto e gestione di crediti deteriorati

Leggi tutti