Continua la ripresa dell’occupazione in Eurozona: +0,3%

15 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

Prosegue l’aumento dell’occupazione dell’Eurozona nel terzo trimestre con un incremento sui tre mesi precedenti dello 0,3%; un ritmo calante rispetto alla crescita del mese precedente che aveva visto un incremento dello 0,4%. Secondo i dati, comunicati oggi da Eurostat, il confronto su base annua è positivo dell’1,1%, in linea con gli incrementi dell’1% sperimentati nei due precedenti trimestri di quest’anno.

Il dato è analogo anche per l’Unione europea dei 28: +0,4% congiunturale degli occupati nel terzo trimestre, +1,1% tendenziale (sullo stesso trimestre dell’anno precedente).

In Italia gli occupati sono in aumento, sempre nel terzo trimestre, dello 0,4% congiunturale (era dello 0,3% l’incremento del trimestre precedente) e dello 0,9% tendenziale (0,6% la variazione su base annua del trimestre precedente).

Gli incrementi maggiori di occupati si osservano in Estonia (+2,1%), Ungheria (+0,8%), Irlanda, Spagna, Lussemburgo e Gran Bretagna (tutti +0,6%), mentre i cali più netti hanno toccato Croazia (-0,6%), Portogallo (-0,5%) e Malta (-0,3%).