BCE, titoli di stato Eurozona sotto pressione. Tassi Btp tornano sopra il 2%

19 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

Tensione palpabile sui mercati finanziari in attesa della prima riunione della Bce del 2017. La banca centrale farà i propri annunci sui tassi – che dovrebbero rimanere invariati – alle 13.45 ora italiana. Appuntamento cruciale alle 145.30, quando prenderà il via la conferenza stampa del presidente della BCE Mario Draghi.

Il bazooka Quantitative Easing, che tra le altre cose finora ha sostenuto il valore dei bond sovrani – in particolar modo quello dei titoli di stato italiani – non dovrebbe subire variazioni. Tuttavia, la recente escalation dell’inflazione, confermata dai dati macro, fa temere un dietrofront dalla politica monetaria estremamente accomodante finora adottata da Draghi, che penalizzerebbe in generale il mercato dei bond.

Vendite sui titoli di stato dell’Eurozona. Lo spread Italia-Germania a 10 anni viaggia al rialzo attorno ai 160 punti base, a fronte di rendimenti sui BTP che hanno superato anche la soglia del 2%, in una fase in cui è in gioco la stessa credibilità della BCE.