Borsa Milano in rosso, alert avversione al rischio globale

16 Agosto 2016, di Laura Naka Antonelli

Azionario globale con i piedi di piombo, snobbato l’ennesimo record di chiusura storico messo a segno a Wall Street dai tre indici azionari principali. D’altronde, dopo aver chiuso ai valori massimi di chiusura per la seconda volta in una settimana, il Dow Jones, lo S&P e il Nasdaq Composite fanno dietrofront, scossi dai continui sell off sul dollaro.

Sul mercato delle materie prime, i prezzi del petrolio tornano a salire, dopo aver ritracciato nelle ultime ore dai massimi in cinque settimane testati lo scorso martedì. Sul forex, euro-dollaro in solido rialzo, si avvicina a $1,12, mentre altra protagonista negativa -oltre al dollaro – è la sterlina, che ha testato il minimo in tre anni sulla moneta unica. La valuta britannica ha poi guadagnato terreno, successivamente alla pubblicazione del report sull’inflazione del Regno Unito.

Gli acquisti sullo yen confermano l’avversione al rischio, anche se in Europa buone indicazioni sono arrivate con la pubblicazione dell’indice Zew.

In Asia la borsa di Tokyo ha visto il Nikkei chiudere in ribasso di oltre -1,5% circa. Tokyo ha pagato per l’appunto il balzo dello yen nei confronti del dollaro, che ha riportato il rapporto usd-jpy ai minimi successivi alla Brexit, scivolando anche sotto JPY 100.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 20169:05

Avvio negativo per i principali indici di Borsa europei, che si accodano al sentiment improntato alla cautela rilevato in Asia.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 20169:07

A livello societario, focus su BHP Billiton, dopo che il colosso attivo nel mercato delle materie prime ha reso noto di aver sofferto una perdita storica di $6,39 miliardi nel primo semestre del 2016. La reazione del titolo è stata positiva sul mercato di Sidney, ma il titolo cede quasi -0,80% sulla Borsa di Londra.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 20169:10

I titoli peggiori in Europa.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201610:18

Sterlina protagonista del mercato valutario, in attesa della pubblicazione del report sull’inflazione che arriverà dal fronte macro del Regno Unito. Già zavorrata dall’effetto Brexit, la sterlina oscilla al minimo in tre anni nei confronti dell’euro: una sterlina vale infatti al momento appena 1,1476 euro. Si tratta del valore più basso dall’agosto del 2013.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201611:22

Reso noto il report sull’inflazione dal fronte macro del Regno Unito. Il report ha messo in evidenza come l’indice dei prezzi al consumo UK sia salito a un tasso +0,6% a luglio, portando il tasso di inflazione al record in 20 mesi, ovvero dal novembre del 2014, su base annua, mentre è sceso su base mensile -0,1%. Nel mese di giugno il dato era cresciuto dello 0,5% su base annua.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201612:38

Indici azionari europei in ripresa dai minimi della sessione dopo la buona notizia arrivata con la pubblicazione dellindice Zew – che misura le attese degli analisti e degli investitori e prevede gli sviluppi dell’economia tedesca nei sei mesi successivi -. L’indice è salito ad agosto a 0,5 dopo il tonfo a -6,8 di luglio. Il dato macro è tuttavia inferiore alle attese, dal momento che gli economisti intervistati da Bloomberg avevano stimato un rialzo a 2 punti.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201612:44

L’indice Ftse Mib di Piazza Affari cede alle 12.40 circa -0,30%, a 16.947,30 punti. Tra i titoli scambiati MPS sotto pressione, titolo -0,40%. In generale i titoli bancari sono negativi, con Banca Mediolanum che arretra di oltre -2%, BPM -0,18%, mentre BP è piatta con -0,09% e Bper è in lieve rialzo +0,28%. Intesa SanPaolo cede oltre -1%, Ubi Banca -0,67%, Unicredit -0,76%. Tra i titoli di altri settori A2A -1,83%, Eni +1,17%, Enel -1,22%, Campari -0,75%, Buzzi Unicem -0,56%, svetta Tenaris +3%, bene anche Saipem +1,43%, Leonardo-Finmeccanica -1,14%, Mediaset -1,51%, Prysmian -1,38%, Yoox-Net-A-Porter -3,18%, Stm +1,12%, Terna -0,59%.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201614:36

Il titolo Linde rimane il migliore scambiato sull’indice di riferimento dell’azionario europeo, lo Stoxx 600. Le quotazioni del fornitore tedesco di gas beneficiano dei rumor su un interesse per l’acquisizione dell’azienda da parte dell’americana Praxair.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201614:38

Il rapporto dollaro-yen continua a viaggiare attorno ai minimi testati nel periodo immediatamente successivo alla Brexit. Il cambio usd/jpy buca al ribasso la soglia di JPY e al momento oscilla attorno a JPY 99,84.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201616:07

Wall Street sconta il calo del dollaro e i timori sullo stato di salute dell’economia. Indici in rosso, con il Dow Jones che soffre la perdita peggiore in due settimane e il Nasdaq che avvia la sessione in calo per la prima volta in quattro sedute.

Laura Naka Antonelli 16 Agosto 201616:24

Ftse Mib peggiora, indice cede oltre -1% sulla scia delle vendite che affossano Wall Street. Tra i titoli peggiori Azimut Holding -3%, Banca Mediolanum -2,64%, Enel -2,14%, Exor -2,55%, Generali -2,64%, Intesa SanPaolo -1,77%, Leonardo-Finmeccanica -2,27%, Poste Italiane -1,90%, Yoox crolla di oltre -4%. Tra i pochi titoli positivi, Tenaris +2,44% e Saipem +1,39%. 

Daniele Chicca 16 Agosto 201617:19

Anche i listini europei non trovano la forza per risollevarsi dal pantano sul finale.

Daniele Chicca 16 Agosto 201617:21

Dopo gli ultimi dati macro pubblicati in Usa, i contratti principali sul petrolio, Wti e Brent, hanno ridotto i guadagni. I prezzi al consumo sono rimasti invariati negli Stati Uniti in luglio. Il bilancio delle ultime sette sedute è comunque positivo.

Daniele Chicca 16 Agosto 201617:36

Le borse europee hanno chiuso in rosso la seduta, in linea con l’andamento di Wall Street e appesantite dopo la diffusione dei dati macro statunitensi. L’indice EuroStoxx50 termina la seduta in ribasso dello 0,8% circa, zavorrato dal settore automobilistico, delle utilities e assicurativo. Sono in controtendenza Air Liquide, Eni e Total.

Daniele Chicca 16 Agosto 201617:37

Sul valutario il tasso di cambio euro dollaro quota $1,1278, mentre tra le materie prime il contratto sul petrolio Wti guadagna l’1,5% a 46,43 dollari al barile.

Daniele Chicca 16 Agosto 201617:37

Piazza Affari chiude male una giornata comunque poco movimentata, in linea con le altre borse europee, con l’indice Ftse MIB che perde l’1,2% circa peggiorando dopo le affermazioni del presidente della Fed di New York. Pesano sull’indice Yoox, Azimut ed Exor mentre sono invece in controtendenza Tenaris, Telecom e Saipem.