Volkswagen dichiara guerra a Tesla: leader globale nell’elettrico entro il 2025

19 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

Volkswagen dichiara guerra a Tesla, spingendo sull’acceleratore dell’elettrificazione. In un anno nero per il mercato mondiale dell’auto, il costruttore tedesco ha consegnato 231.600 veicoli a batteria, più del triplo rispetto al 2019, e per il 2021 punta ad arrivare alla soglia del milione di vetture elettriche vendute.

L’obiettivo è diventare il leader globale della mobilità elettrica entro il 2025. Secondo gli analisti di Ubs la più grande casa automobilistica europea conta di vendere 300.000 veicoli elettrici in più rispetto a Tesla entro il 2025.

Per raggiungere lo scopo, la società ha in programma di investire circa 46 miliardi di euro su elettrificazione e ibridazione della gamma (35 miliardi solo sulle auto a batteria) in cinque anni.

“L’elettrificazione e la digitalizzazione stanno cambiando i veicoli più velocemente e in modo più radicale che mai” ha spiegato Herbert Diess, Ceo di Volkswagen AG durante la presentazione del bilancio dello scorso anno fiscale. Ma Diess ha anche ribadito che il gruppo ha deciso di “non impegnarsi nel fissare una data per la fine della tecnologia dei motori a combustione”, cioe’ quelli a benzina e diesel.

Volkswagen AG proseguirà con ulteriore impegno nello sviluppo delle architetture per modelli elettrici: dopo le piattaforma MEB e PPE Entro la metà del decennio, il gruppo intende sviluppare la Scalable Systems Platform (SSP) su cui potranno essere costruiti modelli di tutti i marchi e di tutti i segmenti.

Volkswagen, 2020 solido nonostante la pandemia

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, i risultati 2020 sono comunque considerati solidi: i ricavi sono scesi dell’11,8% a 222,88 miliardi di euro, mentre il risultato operativo ante poste straordinarie è sceso del 45% a 10,6 milioni, pari al 4,8% dei ricavi, e l’utile netto è diminuito del 37,1% a 8,82 miliardi.

Per l’anno in corso il gruppo prevede di tornare ad una redditività compresa tra il 5 e il 6,5% dei ricavi.

Anche in Borsa, c’è chi vede un consolidamento di Volkswagen nell’elettrico rispetto a Tesla. Per Lekander, gestore del fondo di Lansdowne Partners, in un’intervista alla CNBC di qualche giorno fa, ha detto di aspettarsi per quest’anno un ritorno di interesse verso i gruppi storici dell’industria automobilistica, indicando la casa automobilistica tedesca Volkswagen,  come quelle meglio posizionata per godere di prospettive più brillanti.