Trump interviene sui social e invita i miliziani a tornare a casa

6 Gennaio 2021, di Massimiliano Volpe

In un breve video messaggio diffuso attraverso i social network il presidente uscente Donald Trump invita i manifestanti a tornare a casa e bloccare gli scontri in corso a Washington all’interno del Campidoglio.

Migliaia di sostenitori di Trump si sono radunati davanti al Parlamento, riuscendo incredibilmente ad entrare nel palazzo superando le misure di sicurezza, in una delle manifestazioni più accese contro i risultati delle elezioni presidenziali dello scorso 3 novembre.

“Abbiamo visto cosa siete in grado di fare, ora andate a casa in maniera pacifica” ha ribadito Trump rimarcando il fatto che le elezioni Usa di novembre sono state rubate.

Nonostante l’invito di Trump altri miliziani stanno arrivando nei pressi del Congresso a Washington mentre secondo quanto riportato dai media Usa i manifestanti sarebbero intenzionati a presidiare ulteriormente il Parlamento Usa.
Il sindaco della capitale ha introdotto un coprifuoco in città dalle 18:00 di questa sera alle 6 di domani mattina.

Il messaggio di Donald Trump segue di poco quello del presidente designato Joe Biden secondo il quale “Le scene che stiamo vedendo sono insurrezione. Non riflettono, non rappresentano la vera America ciò che siamo, ma rappresentano gruppo di estremisti e questo non è altro che disordine, caos e deve finire adesso.”

Biden ha poi chiesto che tutto finisca al più presto “Faccio appello a Trump deve onorare il suo giuramento e chiedere che questo assedio finisca adesso.”

Inoltre il presidente designato ha chiarito “Entrare nel Senato degli Stati Uniti e minacciare le persone che lavorano lì è insurrezione le persone sono scioccate e tristi ora il nostro Paese è piombato nelle tenebre. Abbiamo avuto guerre e momenti difficili ma dobbiamo costruire e rispettare la democrazia e lo stato di diritto ma anche la semplice dignità senza incitare al caos. L’America ha sempre rappresentato il rispetto e la dignità.”