Mercato immobiliare pagina 171

Grecia, la battaglia continua: uscita dall’area euro solo rimandata

Quella di Samaras e’ una vittoria di Pirro. Il 55% degli elettori ha votato contro l’austerita’. Tassi sui bond di Spagna e Italia tornano su livelli record insostenibili. Terzo piano di aiuti in vista: sarebbe una calamita’ per tutta l’area euro.

Addio beni pubblici per evitare una nuova manovra: ma chi compra?

Misura controversa: la cessione dei “gioielli” consentira’ di risparmiare 5 miliardi quest’anno e altri 8 o 9 nel 2013. Ma il rischio e’ che finiscano nelle mani dei soliti noti. Governo promette: monumenti non saranno toccati. Ma la legge lo consente. A fare gola soprattutto Sace e Fintecna, ricche di liquidita’ (tra i 10-15 miliardi).

Stiglitz, SocGen e BofA in coro: piano Spagna non funzionera’, e’ voodoo

E’ un ciclo vizioso da “economia voodoo”: il governo salva le banche che prestano denaro al governo. Servono condizioni piu’ rigide perche’ i mercati tornino a fidarsi. Nel fondo salva stati rimasti 250 mld.

Corte dei Conti: troppe tasse, rischio di avvitamento

L’evasione fiscale ‘pesa’ 46 miliardi, subito dismissioni pubbliche. La crescita nel 2011 è stata “asfittica” e il gettito fiscale è rimasto sotto le attese, prospettive ancora negative per alcuni anni.

Crisi euro: in Spagna e Grecia, fuga dalle banche. E l’Italia?

Madrid come Atene e presto Roma: sembra che tutti si stiano mettendo in coda agli sportelli per ritirare risparmi. Secondo indiscrezioni stampa i clienti di Bankia hanno prelevato più di 1 miliardo di euro dei loro depositi. La banca smentisce e minimizza. La previsione di Société Générale. Cosa farà la Bce?

Terremoto di potere nelle aziende partecipate dal Tesoro

Quasi 80 tra presidenti, amministratori delegati e consiglieri devono essere rinnovati entro giugno. Piatto ricco. Un’opportunità d’oro, per Monti, di arginare la famelica avidità dei politici in nome di maggiori competenze.

Olimpiadi di Londra, problemi in vista (anche finanziari)

Anche dal punto di vista organizzativo alto rischio di situazioni critiche. Le distanze da percorrere tra un impianto e l’altro sono enormi. Spese per la sicurezza esagerate.

Pagano sempre i contribuenti: Spagna nazionalizza 45% Bankia

Il piano costera’ in un primo momento 4,5 miliardi, pressapoco come tutti i fondi pubblici per l’istruzione. Poi arrivera’ a 10 miliardi. Spagnoli infuriati. La banca e’ esposta per 30 miliardi al settore immobiliare.

In Spagna e’ corsa agli sportelli

In aprile sono gia’ 65 miliardi di euro i depositi portati via dalle casse delle banche iberiche. Il deflusso netto dei risparmi dei correntisti e’ del 5,2% nell’ultimo anno.

Dimissioni di massa nel mondo della finanza: perchè?

In dieci anni 669 licenziamenti dai vertici di banche, multinazionali e governi. Stupisce la mole di casi tra fondi sovrani, pensione e d’investimento. Cosa si nasconde dietro a questo fenomeno?