fusioni pagina 3

Brexit non impedisce mega-fusione tra le Borse di Londra e di Francoforte

Nascerà un colosso da 26 miliardi di euro di capitalizzazione.

Brexit: “colpo da 338 miliardi per le fusioni societarie”

I volumi di fusioni e acquisizioni (M&A) nel Regno Unito rischia di subire una battuta d’arresto da 338 miliardi di dollari entro il 2020 a causa della Brexit; nel mondo, invece, tale cifra potrebbe raggiungere addirittura i 1.600 miliardi: lo ha dichiarato lo studio legale Baker & McKenzie. Secondo Michael DeFranco global chair per le

Aziende: un anno record per le operazioni di fusione

Il 2015 ha macinato una lunga serie di record per le M&A. Il volume complessivo degli accordi di fusione e acquisizione stretti quest’anno ha superato il precedente record del 2007

M&A, febbre fusioni tra colossi birre. Inbev non molla la presa

Ancora un’offerta, la terza quest’anno, della casa madre del marchio messicano, la Inbev, sulla SabMiller che controlla il marchio Peroni.

Bond “spazzatura” non piacciono più, 2015 in declino

Dopo anni di boom, diminuisce l’appetito per obbligazioni delle società ad alto rischio. Un brutto segnale per le fusioni e acquisizioni.

Ai blocchi di partenza l’Opa Pirelli: prezzo fissato a 15 euro

Partita l’offerta pubblica di acquisto da parte Marco Polo Industrial Holding. Al termine dell’opa, il gruppo dirà addio a piazza Affari.

Boom fusioni Jumbo. Ma più per tagliare costi che per crescere

Accordi per un valore di $1.300 miliardi in primi quattro mesi del 2015. Per nascondere fatturati deboli e scarsa propensione agli investimenti.

Da riforma banche popolari risparmi per 1 miliardo. Le fusioni più probabili

Taglio filiali e chiusura sportelli. Tutti gli scenari in uno studio di Boston Consulting Group, che rivela ottimismo per il settore: utili cresceranno.

Febbre M&A, Shell offre $69 miliardi per BG Group (titolo +37%)

Il crollo dei prezzi del petrolio ha dato il via a operazioni di consolidamento nel settore energetico.

Francia protegge sue aziende. “Inaccettabile” proposta GE per Alstom

Le dichiarazioni del ministro dell’Industria Arnaud Montebourg. Che però apre alla possibilità di un altro tipo di accordo.