Wells Fargo: ecco perché Trump ha preso di mira Amazon

5 Aprile 2018, di Mariangela Tessa

Gli analisti di Wells Fargo credono che dietro la guerra del presidente Usa nei confronti di Amazon ci sia l’acquisto, cinque anni fa, del Washington Post da parte di Jeff Bezos.

“Se l’acquisto del Washington Post da parte di Jeff Bezos per $ 250 milioni nel 2013 costasse a Amazon $ 75 miliardi in valore di mercato cinque anni dopo non lo sapremo mai con certezza”, hanno scritto gli analisti della banca americana, che  scommettono che  “l’attuale retorica presidenziale” nei confronti del gigante e-commerce finirà in un nulla di fatto. 

Negli ultimi giorni, il titolo del colosso americano del commercio elettronic ha risentito negativamnete di un serie di tweet scritti dal presidente americano Donald Trump. L’ultimo due giorni fa, quando  il leader Usa ha scritto:

“Ho ragione sul fatto che Amazon stia costando alle Poste Usa un ammontare enorme di denaro per essere il suo ragazzo delle consegne. Amazon dovrebbe pagare questi costi (e oltre)” anziché pesare sui contribuenti americani per “molti miliardi di dollari”.

Secondo Trump, i leader delle Poste Usa “non hanno la minima idea” della situazione attuale.