Tesla: brusca frenata in Borsa, pesa declassamento Morgan Stanley

15 Maggio 2017, di Daniele Chicca

Dopo la corsa della scorsa settimana frenano oggi i titoli della casa di auto elettriche Tesla. Le azioni del gruppo americano, diventato di recente il primo gruppo del settore per capitalizzazione di mercato, scambiano in calo del 3% circa sul Nasdaq dopo che gli analisti di Morgan Stanley hanno previsto che il gruppo guidato dal visionario AD Elon Musk non sarà redditizio prima della fine del 2019.

La banca ha tagliato il rating a “Equal-Weight” citando i rischi derivanti dalla concorrenza in crescita da parte di altre aziende della sfera hi-tech più che dal settore automobilistico. Il titolo al momento cede il 3% circa in area 315,05 dollari.