Ordini all’industria in rialzo ai massimi di un anno malgrado guerra commerciale

4 Ottobre 2018, di Daniele Chicca

I mercati finanziari attraversano un periodo particolare, nel quale le notizie macro positive vengono interpretate negativamente per paura di un ciclo di rialzi dei tassi più sostenuto da parte della Fed. È stato il caso ieri, con il report occupazionale ADP sul settore privato migliore del previsto e l’indice ISM non manifatturiero salito ai massimi dal 1997, lo è anche oggi con i dati su sussidi di disoccupazione e ordini all’industria.

Gli ordini alle fabbriche hanno registrato l’incremento maggiore in quasi un anno di tempo. Gli ordini all’industria manifatturiera sono cresciuti del 2,3% in agosto, più del previsto. Il settore che ha ottenuto il risultato migliore è stato quello degli aerei. Per gli ordini in generale è il rialzo più consistente da settembre 2017, un altro segnale di robustezza dell’economia Usa nonostante la guerra commerciale a tutto campo in corso con la Cina.