Mps: AD Viola, aumento preoccupazione da parte di clienti su banche

3 Febbraio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Fabrizio Viola, numero uno di Mps, commenta la bufera di vendite che da inizio 2016 si sta abbattendo sul titolo della banca senese:

“E’ chiaro che in una banca l’andamento del titolo è una specie di termometro che misura appunto la temperatura che poi influenza il comportamento anche dei clienti”.

Viola ha aggiunto:

“Quello che è successo nelle settimane scorse è stato certamente un aumento della preoccupazione da parte dei clienti, mi risulta non solo del Monte dei Paschi, ma anche di altre banche , soprattutto per quanto riguarda l’applicazione di questa nuova normativa del bail in. Devo dire che qui la rete ha fatto un lavoro straordinario di informazione e che è stato reso possibile anche con la pubblicazione dei dati e negli ultimi giorni abbiamo, diciamo, registrato una deciso cambiamento nel mood e anche nei flussi che ci porta sostanzialmente a dire che, anche con la disponibilità di liquidità che avevamo all’inizio dell’anno, questa fase possa essere gestita”.

Intanto a Piazza Affari, tartassata dalle vendite, il titolo Mps crolla -6,67% a 0,5460 euro.