Istat: inflazione in calo su dicembre, ma cresce su base annua

3 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

ROMA (WSI) – I bassi prezzi dell’energia continuano a incidere negativamente sull’indice dei prezzi: secondo quanto comunicato dall’Istat nei dati provvisori sull’indice Nic dei prezzi al consumo la variazione di gennaio rispetto al dicembre 2015 è stata del -0,2%, mentre sul gennaio dell’anno precedente la variazione è positiva per lo 0,3%.
L’inflazione di fondo (‘core’) che esclude dal paniere dei prezzi tracciati quelli dei beni energetici cresce, invece, dello 0,8%. Il calo mensile per i soli beni energetici, invece, è stato dell’1,7%.
In generale si registrano cali su base mensile anche per i prodotti acquistati con maggiore frequenza (-0,3%) e per i beni alimentari, per la cura della casa e della persona (-0,1%). La variazione su base annua, tuttavia, è positiva rispettivamente dello 0,2 e dello 0,4%.