Francia, UBS Wealth Management rivede nettamente al rialzo previsioni economia

26 Febbraio 2018, di Daniele Chicca

La ripresa dell’economia si sta rafforzando in Francia secondo UBS Wealth Management e questo ha spinto gli analisti del gruppo a rivedere al rialzo le stime sul PIL della seconda forza dell’area euro. L’economia francese dovrebbe espandersi del 2,3% quest’anno, una percentuale dello 0,5% più alta di quella stimata in precedenza. Nel 2019 le previsioni sono per un incremento del PIL del 2% e non più dell’1,6%.

 

È passato soltanto un anno da quando gli investitori temevano che Marine Le Pen del Front National diventasse la nuova presidente della Francia. Oggi la situazione è molto più positiva per aziende e mercati, secondo l’opinione di Dean Turner, economista di UBS Wealth Management: “insieme al resto dell’Eurozona, l’outlook dell’economia francese è migliorato nettamente. I rischi legati alle elezioni presidenziali dell’anno scorso sono ormai un lontano ricordo”. “La volontà di Emmanuel Macron di mettere a punto un programma ambizioso di riforme strutturali interne ha alimentato la fiducia nelle prospettive economiche. L’ottimismo tra le aziende francesi ha spinto a un continuo incremento degli investimenti e le previsioni in termini  di creazione di posti di lavoro rimangono positive”.