Confcommercio: da taglio spesa pubblica, pressione fiscale si ridurrà

14 Luglio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Taglio dall’attuale 42,8% al 40,8% per la pressione fiscale grazie a una serie di risparmi di spesa pubblica locale pari a 21 miliardi e un blocca della spesa ai livelli del 2016, ossia 828 miliardi di euro.

Questo il calcolo che ha effettua l’ufficio studi di Confcommercio in uno studio sulla spesa pubblica locale. Secondo il centro studi il Pil dovrebbe crescere dell’1,4% cumulato su 4 anni.