Metaverso, crescono digital real estate, gaming e realtà virtuale

3 Luglio 2022, di Gianmarco Carriol

Per artisti, aziende e giocatori, il Metaverso è una realtà viva. Il concerto su Fortnite di Travis Scott ha visto la partecipazione di 27 milioni di persone; JP Morgan ha appena firmato un contratto di affitto di proprietà virtuale della durata di un anno; il Vaticano sta aprendo una galleria d’arte composta da NFT. Questa rapida adozione testimonia l’utilità attuale e futura del Metaverso e si riflette sui prezzi degli immobili virtuali.

Immobili nel Metaverso e reali a confronto

Da settembre 2019 a marzo 2022, i prezzi degli immobili virtuali basati su blockchain sono cresciuti dell’879%. I prezzi degli immobili reali, invece, sono cresciuti solo del 39%.

Come mostra uno studio di Chainanalysis, il confronto non è tra pari: l’indice Case-Shiller tiene conto delle abitazioni reali, mentre il Metaverso considera degli appezzamenti virtuali, ma è comunque sorprendente che la crescita dei prezzi degli immobili virtuali abbia superato quella degli immobili fisici del 532%.

Fonte: Chainanalysis

A cosa serve un immobile nel Metaverso?

Gli immobili virtuali (VRE) basati su blockchain offrono vantaggi attuali e futuri alle persone che li possiedono. Diamo un’occhiata a entrambi i tipi di utilità.

Servizi attuali

  • Video, immagini, NFT e oggetti interattivi incorporati
  • Attività di gioco in singolo e in multiplayer
  • Integrazioni di gioco e apprendimento
  • Funzionalità di condivisione dello schermo e municipio
  • Accesso a eventi privati e a comunità riservate a NFT

Quest’ultima caratteristica, l’accesso a eventi privati e comunità esclusive, è stata un grande motore della domanda di NFT fino a oggi e sembra che si stia traducendo in vendite di immobili virtuali. BAYC, ad esempio, ha sempre abbinato i suoi NFT all’intrattenimento, alla socializzazione e alla comunità digitale e da allora ha trasformato questo appeal in una vendita di terreni sul Metaverso da 310 milioni di dollari.

I potenziali servizi

  • Affitto e leasing
  • Voli gratuiti per i futuri NFT VRE
  • Integrazioni e funzionalità AR/VR future.

Non tutti i progetti di Metaverso dispongono di tutti questi vantaggi, ma la maggior parte di essi presenta una combinazione di molte.

Da cosa dipenderà il valore degli immobili nel Metaverso?

Poiché il Metaverso è uno spazio nascente, il valore a lungo termine del VRE basato su blockchain dipende da una serie di fattori esterni. Sebbene la maggior parte di questi fattori sia difficile da prevedere, riteniamo che un paio di essi possano esserlo:

  • Se i sistemi AR/VR saranno più interoperabili o proprietari;
  • Il ritmo di adozione delle nuove tecnologie informatiche.

Il ritmo di adozione delle nuove tecnologie informatiche

Assumendo un certo grado di interoperabilità, i progetti sul Metaverso basati su blockchain possono trarre immensi benefici dall’adozione della tecnologia VR. Quanto più coinvolgente e realistica è l’esperienza, più è probabile che la proprietà basata su NFT sia percepita come tangibile dagli utenti. Quindi, più velocemente cresce la tecnologia VR, più è probabile che sia vantaggiosa per le offerte di terreni nel Metaverso.

Fortunatamente, i ricavi generati dai giochi basati sulla VR stanno crescendo rapidamente. Dal 2017 al 2021, i ricavi dei giochi VR hanno registrato un tasso di crescita annuale composto del 28,5%.

Fonte: Statista

Blockchain e giochi

I giochi basati sulla blockchain, anche se oggi sono raramente collegati a progetti di Metaverso, hanno molte delle stesse ambizioni:

  • Costruire economie più aperte.
  • Connettere individui e comunità
  • Spingersi oltre i confini della proprietà digitale
  • Decentralizzare e condividere il valore che creano
  • Rendere il mondo virtuale immersivo come la realtà

Inoltre, come i progetti nel Metaverso, i giochi basati sulla blockchain sono esplosi in popolarità e finanziamenti. DappRadar ha recentemente che l’attività di gioco basata sulla blockchain è aumentata del 2.000% nell’ultimo anno.

Inoltre, le società di giochi basati su blockchain hanno raccolto finanziamenti per 2,5 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre, con un aumento del 150% rispetto al trimestre precedente.