Forum Banca, appuntamento il 28 e 29 settembre al congresso dei leader del fintech

15 Settembre 2022, di Giulia Schiro

Sostenibilità, metaverso, criptovalute e blockchain sono le sfide del moderno settore finanziario. Alla quindicesima edizione del Forum Banca, in programma i prossimi 28 e 29 settembre 2022, i protagonisti che plasmano modelli e trend dei servizi bancari, finanziari e fintech discuteranno le modalità per affrontarle. Forum Banca è organizzato dall’Institute of Knowledge & Networking (IKN Italy), leader nella creazione e sviluppo di eventi e progetti di formazione rivolti ai professionisti d’azienda). L’evento, di cui “Wall Street Italia” è media partner, vedrà la presenza di 300 banche, 40 sponsor e oltre 600 partecipanti.

Forum Banca: dove e quando

Il Forum Banca prenderà il via il 28 settembre all’Enterprise Hotel di Milano con l’executive summit, una giornata su invito in cui saranno affrontati due temi di estrema attualità, rivolti a due target differenti: al mattino si svolgerà la sessione “ESG, ambiente e non solo: il ruolo sociale degli istituti finanziari”, nel pomeriggio il focus su “Digital trend e regolamentazione: come andare allo stesso passo?”.
L’invito al primo panel è riservato a: direttori e vicedirettori generali; head of ESG metrics, policies e disclosure; head of sustainability, ESG and climate change; head of strategy e human resources e chief financial officer di banche e sgr.
L’invito alla seconda conferenza è invece riservato a: direttori e vicedirettori generali; head of compliance; head of innovation, operation, technology, transformation and information technology di istituti finanziari, sgr e aziende.

Il 29 settembre 2022, all’NH Milano Congress Centre di Assago (Milano), si svolgerà la main conference: oltre 100 speaker si confronteranno su customer, tech & innovation, data, security & identity, governance & compliance e risk management in banking durante una plenaria, 6 conferenze tematiche e un Fintech Smart Village, presentando più di 70 case study bancari, nazionali ed esteri.

Le conferenze in programma al Forum Banca

In particolare, al “Fintech Smart Village”, esperti nazionali e internazionali di oltre 15 fintech individueranno le ultime evoluzioni in: robotica per i servizi di customer care e onboarding; finanza sostenibile; revenue based financing; embedded finance e banking as a service; finanza integrata; crowfunding; criptovalute, metaverso e NFT.

La sessione “Customer” sarà invece interamente dedicata alle evoluzioni della Phygital Experience e della proposta di prodotti e servizi. In programma si conta anche la tavola rotonda “CX digitale e app conversazionali: i nuovi modelli di comunicazione con i clienti e le esperienze di illimity e Widiba” cui parteciperanno Salvatore Zaccagnino (customer insight manager di illimity), Giuseppe Conte (head of customer experience  Banca Widiba), Guerino Di Domenico (regional vice president nCino Emea), Francesco Compiani (head of product management di Doxee) e Diego Lapegna (marketing manager Italia di Infobip). Il dibattito verterà sui temi più attuali, tra i quali: come applicare la customer experience per diversificare i prodotti, come misurarla e trasformarla in Roi; integrazione tra chatbot e human touch per intercettare l’esigenza del cliente e personalizzare il servizio; perché spingere la personalizzazione con intelligenza artificiale per alimentare la piattaforma conversazionale; digital branch/filiale virtuale: quali sono i reali vantaggi in termini di velocità, personalizzazione e risparmio costi e cosa è realmente fattibile in Italia. In proposito, Diego Lapegna, Marketing Manager Italia di Infobip, ha commentato:

Il miglioramento continuo della customer experience è diventata ormai un’esigenza imprescindibile per ottenere un vantaggio competitivo sul mercato. Le modalità con cui un servizio viene offerto sono tanto importanti quanto le sue caratteristiche, soprattutto nei settori in cui il prodotto è totalmente o in parte una commodity”. Implementare un approccio omnicanale e digitale deve essere parte integrante di una strategia di customer experience e permette, inoltre, di personalizzare la relazione con il cliente con un conseguente miglioramento della customer satisfaction. A ogni touchpoint i clienti vogliono poter raggiungere la propria banca sui canali di comunicazioni più consoni e utilizzati. Oggi essere presenti e disponibili sul canale giusto può fare la differenza”.