Coronavirus: dove investire, titoli che stanno guadagnando

31 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Nel panico generale che si sta diffondendo sui mercati per via del coronavirus, sui maggiori listini internazionali si è registrata la prevedibile rotazione settoriale.

A fronte di consistenti disinvestimenti dai titoli delle società legate ai viaggi, la grande distribuzione, le compagnie aeree (a livello globale ma soprattutto in Cina) e i consumi dei beni di lusso, hanno invece messo il turbo titoli legati al settore dell’healthcare,  azioni di società biotech Usa, produttori di vaccini, società di diagnostica e produttori di forniture mediche, come le mascherine.

Tra i titoli quotati a Wall Street, che nelle ultime sedute hanno messo a segno, una crescita a due cifre spiccano in particolare titoli del settore biotecnologico come Co-Diagnostics Inc, Alpha Pro Tech, NanoViricides Inc, Allied Healthcare Products Inc; Inovio Pharmaceuticals%; e Novavax Inc.

JP Morgan: “niente panico, coronavirus è opportunità di acquisto”

Anche se il coronavirus rimane nelle sue fasi iniziali e “probabilmente peggiorerà prima di migliorare”, gli analisti di JPMorgan invitano a non farsi prendere dal panico, in parte perché, come ricordano, i precedenti casi di epidemie non sono riusciti a turbare le azioni per un lungo periodo. Al contrario si sono rivelati una buona “opportunità di acquisto, piuttosto che motivi per una vendita sostenuta”.

Sulla stessa lina anche Michael Brush di MarketWatch, che suggerisce di tenere d’occhio tutte quelle azioni del mercato americano che stanno al momento perdendo di più. Per l’esperto, la fase attuale, va vista come una buona occasione per comprare a prezzi stracciati, in vista di un rimbalzo successivo.

Tra i titoli da comprare, Brush suggerisce Starbucks, Walt Disney, Nike, Estée Lauder, Wynn Resorts, Las Vegas Sands, Marriott International, Hyatt Hotels, Yum China Holdings, IMAX, PVH, Tapestry e GreenTree Hospitality Group.