Camper di Renzi investe uomo mascherato da D’Alema: bufala?

17 Ottobre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – E’ bastata una fotografia per riaccendere le tensioni tra la fazione dei Renziani rottamatori e quella dei colonnelli del Partito Democratico.

Si tratta dell’immagine di un camper con le ruote a pochi centimetri da un uomo – forse un fantoccio – mascherato da Massimo D’Alema. Il van e’ quello della campagna elettorale per le primarie del Partito Democratico di Matteo Renzi, il sindaco di Firenze che ha annunciato di voler rottamare i vecchi leader storici del partito.

Sembra che l’immagine, che sta girando da ore sui social network Twitter e Facebook, non sia tuttavia stata scattata veramente dai responsabili della campagna che hanno preso le distanze dall’iniziativa di cattivo gusto. O almeno questo e’ quello che dichiarano loro:

“Abbiamo visto l’immagine di una persona con la maschera di Massimo D’Alema che finge di essere investito dal camper di Matteo Renzi, in realtà fermo al parcheggio. Prendiamo le distanze da questo gesto di cui nessuno degli organizzatori e noi del comitato eravamo a conoscenza. Un gesto che condanniamo senza riserve e che si è svolto durante la manifestazione al Palazzo delle esposizioni di Empoli quando tutti noi eravamo all’interno della struttura”.

Nei giorni scorsi il segretario del partito di centro sinistra Pier Luigi Bersani ha reso noto che non vuole ricandidare Massimo D’Alema. Lo stesso D’Alema aveva annunciato l’intenzione di ritirarsi dalla vita politica, come fatto di recente dall’ex candidato premier Walter Veltroni, ma poi ha cambiato idea proprio per dare battaglia a Renzi.