Borse fiacche, Spread sfiora 290. Wall Street tenuta a galla dai tecnologici

28 Maggio 2019, di Daniele Chicca

In avvio di giornata Wall Street, che riapre dopo la pausa per il Memorial Day, è tenuta a galla dai titoli tech mentre Piazza Affari si muove vicino ai minimi di seduta nel pomeriggio. Spaventa i mercati il nuovo allargamento dello spread del rendimento fra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi arrivato a ridosso dei 290 punti base.

Al momento il future sui Bund future segna un calo di 9 tick a quota 167,55, mentre lo spread tra Italia e Germania sulla scadenza di riferimento decennale è di 284 punti base, con il tasso del Btp decennale che rende il 2,70%. Negli Stati Uniti l’indice S&P 500 fa fatica a prendere una direzione precisa dopo la terza fase di ribassi settimanale. Sul Forex lo yuan si indebolisce dopo le notizie di confisca presso alcune banche in Cina. Ma i tecnologici, che rimbalzano dopo aver pagato le notizie negative sul fronte della guerra commerciale sino americana, sostengono il Nasdaq.

Di ieri le indiscrezioni su un possibile avvio della procedura Ue contro l’Italia a causa dell’alto debito, anche se il commissario Ue, Pierre Moscovici, si dice contrario alle sanzioni. Il più penalizzato è il settore bancario. Effetto spread anche su Poste Italiane che cede il 2%. FCA cede lo 0,9%, dopo che ieri ha guadagnato l’8% sulla scia dell’annuncio della proposta di fusione con Renault. La fusione tra Fca e Renault rischia di avere ripercussioni negative per i consumatori, in quei settori auto nei quali le due società hanno finora operato in piena concorrenza.

I titoli europei sono incerti, appesantiti dai timori sul debito italiano, mentre i mercati londinesi si muovono al rialzo spinti dai guadagni delle azioni minerarie (vedi grafico dell’andamento a metà pomeriggio). La borsa di Londra riapre in rialzo dopo un lungo weekend con BHP e Rio Tinto in territorio positivo a +1% e +3% rispettivamente, aiutati dall’aumento dei prezzi dei minerali ferrosi cinesi.

L’indice, sensibile alle esportazioni, beneficia anche di una sterlina debole, con gli operatori finanziari preoccupati che sia cresciuto il rischio di una Brexit senza accordo dopo le elezioni europee. Le case automobilistiche sono tra i titoli positivi, con i trader che citano le indiscrezioni sulla provincia della Cina meridionale, Guangdong, che avrebbe adottato delle misure per rilanciare le vendite di auto. Peugeot e Valeo V sono i titoli migliori nell’indice di settore.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 28 Maggio 201916:25

ln apertura Dow Jones guadagna lo 0,4%, l’S&P 500 lo 0,3% e il Nasdaq Composite lo 0,2%. In assenza di novità dai negoziati Usa-Cina sul fronte commerciale gli investitori guardano alle possibili nuove misure di stimolo di Pechino.

Daniele Chicca 28 Maggio 201916:25

Tra i singoli titoli in evidenza Activision Blizzard +5%. Goldman Sachs ha alzato il rating sul titolo del produttore di videogame a “buy” da “neutral” e lo ha inserito nella “americas conviction list”. Meredith Corporation +0,5%. Il gruppo media ha comunicato di avere raggiunto l’accordo per cedere la storica testata Sports Illustrated ad Authentic Brands Group per 110 milioni di dollari.

I termini dell’intesa prevedono anche la costituzione di una partnership strategica tra le due società per la realizzazione di una piattaforma multimediale globale e lo sviluppo di programmi di licenza con il marchio Sports Illustrated. Avis Budget Group +1%. La società specializzata nel noleggio di veicoli ha annunciato le dimissioni del chief executive Larry De Shon che resterà in carica fino alla nomina del successore.

Daniele Chicca 28 Maggio 201916:26

Tra le Commodities il petrolio Wti scambia a $59,04 il barile. Prezzi del Brent oltre i $70 al barile in un quadro in cui i tagli Opec e le sanzioni Usa contro l’Iran controbilanciano i timori sulla crescita globale.

Daniele Chicca 28 Maggio 201916:26

Sul Forex il cambio euro dollaro viaggia a $1,1185. Dollaro in rialzo nei confronti delle principali divise, con gli investitori in attesa di nuovi spunti dopo il voto Ue.

Daniele Chicca 28 Maggio 201918:56

Le principali borse europee chiudono in negativo, con l’indice EuroStoxx 50 in calo dello 0,45%. In calo molti titoli del paniere tra cui Daimler, Telefonica, ENI, Airbus, Nokia, Allianz, Total e Axa. In controtendenza Bayern, Vivendi, Adidas, Danone, Orange, Philips, Ahold, Fresenius e Iberdrola.

Daniele Chicca 28 Maggio 201918:56

Anche Piazza Affari archivia in rosso la giornata, con il Ftse Mib che segna un calo dello 0,50%, appesantito dall’allargamento dello spread e il possibile avvio della procedura Ue contro l’Italia a causa dell’alto debito. I titoli in rialzo sono CNH, Recordati, Ferragamo, Amplifon, Azimut, Prysmian, Saipem e Telecom Italia. Chiudono in negativo DiaSorin, ENI, Italgas, STM, Terna, FCA e SNAM.

Daniele Chicca 28 Maggio 201918:57

A proposito di Spread dopo aver sfiorato i 290 punti base in seduta, il differenziale di rendimento tra Bund e Btp decennali si attesta a 285 punti base. Il Btp decennale rende il 2,69%.

Daniele Chicca 28 Maggio 201918:58

Tra gli altri mercati, infine, il cross euro dollaro quota $1,1178 in chiusura di mercati europei. Tra le materie prime il contratto sul Petrolio Wti è in contrazione a quota 58,8 dollari al barile.