Asta: tassi decennali in crescita al 4,55%

27 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il Tesoro italiano ha collocato 2,5 miliardi di euro di titoli con scadenza decennale, ovvero a maggio 2023, a un tasso medio lordo del 4,55%, in rialzo rispstto al 4,14% dell’emissione dello scorso 30 maggio. Il bid to cover si è attestato a 1,46.

Emessi anche bond a cinque anni, con scadenza nel giugno del 2018, a un tasso medio del 3,47%, rispetto al 3,01% dello scorso 30 maggio e a un bid to cover a 1,30.

L’Italia è riuscita a collocare tutto l’ammontare previsto, visto che ha venduto in tutto 5 miliardi di titoli di stato, rispetto al range atteso compreso tra 4 e 5 miliardi di euro.

Si conclude con oggi una settimana densa di aste per l’Italia. Alla vigilia sono stati collocati 8 miliardi di euro di Bot con scadenza a sei mesi , ovvero con scadenza nel dicembre del 2013, a un tasso medio dell’1,052%, al doppio rispetto allo 0,53% del collocamento precedente.

A essere raddoppiati, come hanno confermato i risultati comunicati due giorni fa, anche i tassi sui Ctz.

La dirigente del Tesoro Maria Cannata ha tentato nelle ultime ore di rassicurare gli investitori, parlando di un rialzo dello spread Italia-Germania probabilmente solo temporaneo e sottolineando che il debito pubblico italiano e’ sostenibile.

Ma proprio un rapporto comunicato ieri ha gettato nuove ombre sui conti pubblici e non si può non guardare con timore alla nota rilasciata da Mediobanca, secondo cui l’Italia potrebbe essere costretta a chiedere aiuti all’Unione europea entro sei mesi.