Volvo C40 Recharge. Elettrica al 100%

17 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La nuova C40 Recharge è il primo modello che non prevede versioni con motori termici. Si ordina solo online e offre i servizi di Google a bordo

A cura di Motori.it

Per il marchio svedese Volvo la strada verso l’elettrificazione porta oggi la firma di C40 Recharge, un suv-coupé che rappresenta la prima elettrica al 100% e definisce il nuovo design che segnerà tutti i modelli elettrici della casa automobilistica di Göteborg.

Questa nuova sport utility è basata sulla piattaforma modulare Cma comune ad altri modelli compatti come la XC40 con la quale condivide anche il powertrain. La Volvo C40 Recharge ha un sistema con due motori elettrici, uno per asse, alimentati da una batteria da 78 kWh: questa impostazione garantisce un’autonomia di circa 440 km, ma Volvo ha già promesso di aumentarla progressivamente grazie ad alcuni aggiornamenti effettuabili ‘over-the-air’. Per la ricarica è previsto un sistema rapido che consentirà di ripristinare l’80% dell’autonomia in 40 minuti. 

L’animo eco-sostenibile della Volvo C40 Recharge è riconoscibile soprattutto negli interni, caratterizzati da rivestimenti e finiture ‘leather-free’. I sedili, con una seduta rialzata, sono disponibili in diverse finiture sintetiche e in una vasta gamma di colori. L’abitacolo della C40 Recharge riprende lo stesso ecosistema Android già visto su altri modelli del costruttore svedese. L’elettronica di bordo è gestita dal sistema operativo di Google e consente di controllare tutte le funzioni della vettura tramite l’infotainment sul quale è possibile installare applicazioni aggiuntive dal Play Store, sfruttare le varie funzionalità di Google Maps e i comandi vocali di Google Assistant. Tutte le C40 saranno dotate di un pacchetto di connettività che garantirà un accesso illimitato a internet. 

Per gli esterni è possibile scegliere tra sette colorazioni, tutte bicolore con tetto nero: Fjord Blue metallic, Crystal White metallic, Silver Dawn metallic, Sage Green metallic, Thunder Grey metallic, Black Stone e Fusion Red metallic. Acquistabile esclusivamente online, questo modello è disponibile in Italia nell’unica versione con due motori da 408 CV di potenza massima che raggiunge una velocità di punta (autolimitata) di 180 km/h e copre lo scatto da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. 

Il costo di acquisto parte da 57.500 euro nell’allestimento 1st Edition full optional. Questo include il sistema multimediale basato su Android Automotive con Google Services e SIM card integrata (che garantisce il pacchetto dati per 4 anni), la ricarica a induzione per smartphone, i servizi digitali Volvo, l’impianto Harman Kardon Premium Sound, il sistema multimediale con comandi audio al volante e lo schermo a colori touch-screen da 9’’. 

Tra i diversi sistemi di assistenza alla guida vi è il pacchetto Pilot Assist che comprende il cruise control adattivo, l’allarme dell’angolo cieco e la frenata automatica d’emergenza. Tra gli optional disponibili ci sono le vernici metallizzate e il rivestimento in tessuto Microtech Connect. 

Tramite il configuratore online sarà poi possibile ordinare un pacchetto che includerà i tagliandi, l’assistenza stradale, l’estensione della garanzia, l’assicurazione e diverse soluzioni per la ricarica domestica. 

La produzione della Volvo C40 Recharge presso lo stabilimento di Ghent, in Belgio, è già iniziata e le prime consegne sono previste all’inizio del prossimo gennaio. 

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di novembre del magazine Wall Street Italia.