Volatilità mercati si abbatte anche su utili Goldman Sachs

15 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le recenti turbolenze dei mercati mettono un freno agli utili per Goldman Sachs che, nel terzo trimestre, ha registrato un ribasso dei profitti del 36% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

“Abbiamo registrato un calo dell’attività e dei prezzi degli asset nel corso del trimestre, cosa che riflette le rinnovate preoccupazioni sulla crescita dell’economia globale”, ha detto l’amministratore delegato Lloyd Blankfein.

Entrando nel dettaglio dei conti, nei tre mesi chiusi a settembre, l’utile netto è stato di 1,43 miliardi di dollari, 2,90 dollari per azione, contro i 2,24 miliardi, 4,57 dollari per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso. In forte contrazione anche il fatturato che ha segnato un calo del 18% da 8,387 a 6,861 miliardi.

Si tratta di risultati nettamente inferiori rispetto alle previsioni degli analisti, che avevano messo in conto profitti per 2,91 dollari per azione su un giro d’affari di 7,13 miliardi.

A pesare sui conti è il ribasso del 33% a 1,46 miliardi del fatturato generato dal trading nel reddito fisso, valute e materie prime, mentre il fatturato generato dal trading azionario è sceso del 9% a 1,75 miliardi. In avvio di seduta, il titolo perde lo 0,53% in controtendenza rispetto ai rialzi registrati dalla Borsa Usa(mt)