Ue, Letta critico: “Non avete più alibi”

24 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Ora che il Regno Unito non rappresenta piu’ un ostacolo, le autorità dell’Unione Europea non hanno piu’ alibi e dovrebbero passare all’azione per rafforzare il progetto comunitario. E’ quello che pensa l’ex premier italiano Enrico Letta, secondo cui la Brexit offre dunque una grande opportunità per ottenere risultati.

Per quanto riguarda i problemi e incertezze politiche in Italia, secondo il membro del PD che è stato spodestato dall’incarico a Palazzo Chigi da Matteo Renzi in tempi non sospetti, la colpa è del referendum costituzionale.

In un’intervista concessa all’emittente CNBC Letta, in carica dal 2013 al 2014 prima del putsch di Renzi in seguito alla sua elezione a segretario del PD, dice che, opponendosi a diverse importanti iniziative europee, le autorità britanniche in passato hanno offerto all’Ue un alibi per non agire.

Ora che il Regno Unito e Bruxelles si apprestano entro fine marzo ad avviare le trattative per riscrivere rapporti e trattati commerciali tra le due potenze, la scusa di avere uno Stato membro che rema contro corrente viene a mancare e si potranno ottenere dei risultati concreti.