Ubi Pramerica, l’economia circolare è il cuore della nuova strategia

30 Luglio 2018, di Alessandro Piu

Ubi Pramerica ha ampliato la sua gamma di soluzioni di investimento socialmente responsabili con il nuovo comparto bilanciato obbligazionario Ubi Sicav Social 4 Planet. Il prodotto è particolarmente innovativo in quanto combina le opportunità di crescita offerte dai mercati azionari e obbligazionari globali su cui investe, seguendo criteri di selezione socialmente responsabili, con un forte focus sull’economia circolare, cioè su aziende che – per loro natura o per scelta – adottano cicli di produzione e consumo più responsabili, in grado di migliorare le condizioni ambientali del nostro pianeta.

Il lancio di Ubi Sicav Social 4 Planet rappresenta la quinta tappa del percorso di Ubi Pramerica Sgr nell’offerta di investimenti socialmente responsabili (Sri), iniziato nel 2005 con il fondo Ubi Pramerica Azionario Etico.

Il nuovo comparto, che può avere un’esposizione massima alla componente obbligazionaria del 90%, mentre l’azionario può rappresentare al massimo il 50% del portafoglio complessivo, focalizza quest’ultima asset class su società che adottano modelli di economia circolare per il funzionamento e lo sviluppo del proprio business. Il processo di selezione di queste realtà guarda con particolare attenzione a titoli di aziende raggruppabili in cinque categorie:

  • Forniture “circolari” (energia rinnovabile, biocarburanti);
  • Recupero delle risorse (controllo dell’inquinamento, gestione dei rifiuti);
  • Estensione della durata dei prodotti (macchinari, imballaggi, prodotti chimici);
  • Condivisione delle piattaforme (hardware, servizi in sharing);
  • Uso di prodotti attraverso servizi (leasing, car sharing, software).

“La sensibilità dei risparmiatori verso gli investimenti socialmente responsabili è in forte aumento, alimentata anche dalla crescente consapevolezza che questo approccio può offrire interessanti rendimenti con diversi profili di rischio”

sottolinea Andrea Ghidoni, direttore generale e amministratore gelegato di Ubi Pramerica Sgr.

“Nell’ampliare la gamma per rispondere a questo crescente bisogno, Ubi Pramerica Sgr conferma il proprio approccio distintivo alle soluzioni Sri, che mira a impattare in modo concreto sulle attività economiche, sia nell’immediato – con il sostegno concreto a progetti di forte valenza sociale – sia su un arco temporale più lungo, grazie alla focalizzazione degli investimenti sull’economia circolare. Con Ubi Sicav Social 4 Planet abbiamo deciso di investire nell’economia circolare, che attualmente rappresenta il 9,1% dell’economia globale. Questa scelta deriva dalla consapevolezza dell’importanza che questo sistema ricopre per il presente e per il futuro: la stessa Unione europea ha stanziato per il periodo 2014-2020 ben 150 miliardi di euro per supportare innovazione, programmi di protezione ambientale e tutte le aree capaci di contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’economia circolare”.

Oltre a investire secondo criteri di responsabilità sociale e ambientale, Ubi Sicav Social 4 Planet destina il 4% delle commissioni di gestione1 a enti o associazione non profit. Per il primo anno di gestione tale
devoluzione andrà a sostegno del progetto “Recupero a km zero” promosso dai Banchi alimentari di Lombardia, Toscana e Puglia, che operano, all’interno della Rete Banco Alimentare, per ridurre lo spreco
alimentare e contrastare la povertà e l’esclusione, realizzando un evidente esempio di applicazione del modello di economia circolare, in coerenza quindi con le caratteristiche del prodotto.