Wall Street pagina 2

Wall Street scenderà del 22%. Lo prevede Morgan Stanley

Per Morgan Stanley, lo S&P 500 subirà gli effetti negativi della recessione. Tanto da raggiungere il target di 3.000 punti entro fine anno

Wall Street: azioni in calo, nessuna ripresa di fine anno

Wall Street al ribasso con le azioni statunitensi che sono scese negli scambi di mercoledì, con un’apertura positiva che si è poi inasprita per il secondo giorno consecutivo, mentre le azioni statunitensi sembrano chiudere il loro anno peggiore dal 2008. L’S&P 500 è sceso dello 0,71%, mentre il Dow Jones Industrial Average è sceso dello

Wall Street, occhi puntati sulla Fed

Sessione tranquilla a Wall Street, dove gli investitori attendono la notizia sui tassi d’interesse da parte del presidente Jerome Powell.

L’inflazione fa tremare Wall Street

Le speranze degli investitori che l’inflazione in Usa avesse raggiunto un picco, sono state deluse totalmente dagli ultimi dati.

Wall Street in calo fino a fine anno, dice Morgan Stanley.  Ecco perché

Secondo la banca Usa, c’è un indicatore che indica chiaramente la strada di Wall Street. E che lascia poco spazio all’ottimismo

Mercati ai minimi? Affidiamoci alla storia

di Alberto Raponi, consulente finanziario L’andamento ribassista dei mercati mondiali ha schiacciato gli indici americani verso i minimi annuali. La domanda è: terranno o se il loro approssimarsi sia una occasione di acquisto per sfruttare un rimbalzo? Ebbene chiariamo un punto: la palla di vetro non ce l’ha nessuno! Guai a pensare che esista qualcuno

Wall Street, Icahn: “Il peggio deve ancora venire, ma ci sono buone opportunità”

Secondo Icahn “il peggio deve ancora venire” su Wall Street. Ma ci sono ancora delle opportunità per gli investitori.

Apple ritocca al rialzo i prezzi delle app. Cosa c’è dietro l’aumento

I rincari di Apple riguarderanno Cile, Egitto, Giappone, Malesia, Pakistan, Polonia, Corea del Sud, Svezia, Vietnam e la zona euro

Wall Street crolla nel giorno delle “4 streghe”

Le azioni sono crollate a Wall Street, spinte al ribasso dalle preoccupazioni sul futuro dell’economia e da fattori fondamentali.

Dalio: tassi Usa fino al 6%. Quali conseguenze per le azioni americane?

Per Dalio un aumento dei tassi a circa il 4,5% porterebbe a un calo di quasi il 20% dei prezzi delle azioni.