Bear Stearns pagina 2

Eurozona, la grande fuga dei capitali

In Italia e Spagna, ma anche in Germania e Francia o in Spagna, il comportamento dei cittadini è inequivocabile. Ormai ci si prepara alla fine dell’euro. Esodo dei flussi dai paesi del sud verso le banche del Nord.

Borsa Milano resiste a Fitch. Nervosismo e alta volatilità

Se la Grecia lascerà l’euro l’Italia sarà tra i paesi a rischio downgrade. Spread sotto 400. Riforma bancaria in Spagna. Euro in area $1,29. Tre settimane consecutive di cali in Europa.

I titoli piu’ venduti sul Dark Pool di Goldman Sachs

Il sistema di trading alternativo ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza delle operazioni per i clienti, ma pone seri rischi di manipolazione dei prezzi. Tra le azioni vittima degli attacchi non sorprende vedere anche banche italiane. JPM e Goldman hanno venduto cds Piigs per $5 mila miliardi.

Giornalismo finanziario assai cialtrone, in diretta TV

Protagonista l’istrionico e inaffidabile Jim Cramer, fondatore di TheStreet.com e anchor di una delle trasmissioni piu’ insulse del network Cnbc Usa, “Mad Money”. In una litigata in diretta un collega ha urlato a Cramer: “Tu sei quello che nel 2008 consigliasti di comprare Bear Stearns!”. GUARDA VIDEO

Alert dai grafici: la volatilita’ dice che e’ in arrivo un evento cruciale

L’andamento del Vix, l’indice della paura, indica un evento importante in arrivo. Sembra molto simile al periodo pre-bancarotta di Bear Stearns e Lehman Brothers e alla crisi finanziaria del 2008. Quando accadra’? Guarda il grafico.

La soluzione a tutti i mali? Semplice: resettare il sistema

Signori, fate concessioni ai paesi indebitati per ristrutturare l’intera economia mondiale. E dite basta al dollaro come valuta di riferimento. Strategie: PIIGS da evitare, puntare sui big del petrolio.

Ecco chi ha attinto alle casse della Fed, ci sono anche Unicredit e Intesa

Forzata dalle nuove regole, la banca centrale Usa ha svelato nomi e cifre delle banche che, attraverso 11 programmi, hanno fatto ricorso in totale ad aiuti per $3300 miliardi. Gli istituti d’Europa ne hanno fatto ampio uso.

A Wall Street partenza col turbo

Bernanke: a novembre i risultati dell’indagine sui pignoramenti. Dal G20 accordo di massima per evitare svalutazioni delle monete. Il petrolio supera $83 al barile. Su anche l’oro. Debole il dollaro. Giu’ il rendimento dei Treasury.

Futures Usa su, Bernake accende un faro sullo stop ai pignoramenti

A novembre attesa un’indagine preliminare. Obiettivo: valutare le conseguenze sul mercato immobiliare. Bank of America ammette errori. Euro oltre $1.40. Petrolio sopra $82 al barile. Acquisti anche sull’oro.

Rialzo tassi Cina: e se fosse solo l’inizio di una serie?

Gli operatori temono che la stretta monetaria cinese possa essere solo la prima di altre, con potenziale volontario freno della crescita del gigante asiatico. A quel punto, quali sarebbero le conseguenze per il mondo intero?