Smartphone per agenti 007, fuori uso in caso di hackeraggio

27 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – L’azienda Boeing sta sviluppando un dispositivo che sarebbe in grado di eliminare tutte le chiamate e i dati dei messaggi, qualora venisse effettuato un tentativo non autorizzato di aprilo.
Il dispositivo di Boeing sarebbe uno dei nuovi “telefoni neri” che sono stati rivelati questa settimana e rivolti, come riporta il Financial Times, alla clientela che vuole nascondere la propria privacy, evitando di rimanere sotto il radar della crescente sorveglianza delle comunicazioni mobili.

La Boeing già gestisce le comunicazioni per l’Air Force One, l’aereo del presidente degli Stati Uniti, e sta ora lanciando il suo dispositivo per funzionari governativi e consulenti.
Nonostante le speranze di mantenere lo sviluppo del loro dispositivo segreto, alcuni dettagli sono emersi nei documenti normativi pubblicati dalla Federal Communications Commission.

“Boeing ha sviluppato il suo “telefono nero” principalmente per agenzie governative e per i loro appaltatori in modo da garantire che i dati e le comunicazioni vocali intraprese dai rispettivi dipendenti vengono trasmesse e memorizzate in modo estremamente sicuro”, si legge in un comunicato.

Sigillato con resine epossidiche e viti coperte con rivestimento a prova di manomissione, ogni tentativo di eliminare i dati e il software contenuti nel dispositivo non porterebbero ad alcun frutto e renderebbero il dispositivo inutilizzabile. Qualsiasi tentativo di riparazione o sostituzione di parti poi porterebbe alla distruzione del prodotto.