Scommesse sbagliate. BlackRock liquida fondo dopo perdite record

18 Novembre 2015, di Laura Naka Antonelli

NEW YORK (WSI) – BlackRock, la società di gestione di asset numero uno al mondo, è stata costretta a liquidare il suo hedge fund BlackRock Global Ascent, dopo le forti perdite sofferte dal momento del suo lancio, nel 2003.

Il fondo – categoria global macro fund – è stato colpito da una serie di richieste di riscatti da parte degli investitori, e ha perso soltanto quest’anno -9,4%. In caduta libera il valore dei suoi asset che, dai $4,6 miliardi di appena due anni fa, ammontano ora (dati aggiornati al primo novembre), a meno di $1 miliardo.

L’hedge fund si appresta a concludere il 2015 con la peggiore performance dalla sua nascita, stando alle indiscrezioni segnalate a Bloomberg da una fonte che ha preferito l’anonimato.

Global Ascent, gestito da Paul Harrison, ha tentato di trarre profitto dalle inneficienze presenti nei mercati del forex, reddito fisso, credito, azionari e delle materie prime. Il fondo ha perso -12,3% nel primo trimestre dell’anno, estendendo i cali a -14,5% fino a maggio, prima di ridurre le flessioni.

Il destino del fondo di BlackRock è simile a quello di diversi altri fondi macro global che appartengono ad altri nomi altisonanti, come quelli di Fortress Investment Group e Bain Capital. Anche questi due colossi hanno chiuso proprio quest’anno alcuni fondi della stessa categoria.

I gestori, d’altronde, hanno sbagliato diverse scommesse, complici anche le sorprese che hanno caratterizzato il 2015, come l’inatteso balzo del franco svizzero a gennaio, il rally dei bond governativi europei ad aprile, l’improvvisa maxi svalutazione dello yuan ad agosto, il calo dei prezzi del petrolio e dell’oro, e un sell off sui mercati azionari che ha colpito soprattutto titoli popolari nel mondo degli hedge fund.

Il fondo di BlackRock ha chiuso altri tre anni in perdita prima di quest’anno. cedendo -2,9% nel 2004 e -7% circa nel 2008 e nel 2011. Tra l’altro negli ultimi quattro anni, i suoi ritorni non hanno mai superato l’1,54%.

Da segnalare che in generale i fondi global macro effettuano scelte in base ai dati macroeconomici che vengono resi noti da qualsiasi economia al mondo, e possono replicare altri fondi senza limiti. Possono puntare su una gamma molto ampia di asset come valute, tassi, bond, azioni, e su diversi mercati geografici.