Ritorsione Ue: dazi contro jeans Levi’s e moto Harley Davidson

14 Giugno 2018, di Daniele Chicca

Dalle parole l’Unione Europea passa ai fatti e risponde ai dazi Usa su alluminio e acciaio con delle contro tariffe anti Usa.

Come era atteso i governi europei stanno per completare la prima tappa della ritorsione contro le misure annunciate da Donald Trump in marzo, aprendo la porta a una serie di dazi specifici contro alcuni beni importati dagli Stati Uniti.

Dalla prossima settimana i jeans Levi’s, il whisky Bourbon e le moto Harley Davidson saranno colpite da dazi europei.

“Ci piacerebbe avere un rapporto ragionevole con gli Stati Uniti, ma semplicemente non possiamo nascondere la testa sotto la sabbia”, ha annunciato Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione Ue, l’organo esecutivo del blocco europeo.

Secondo quanto riferito da Bloomberg i rappresentanti dei governi Ue hanno trovato un accordo per imporre dazi del 25% su 2,83 miliardi di euro di beni americani importati in Ue.

Le tariffe punitive devono ancora essere formalmente approvate dalla Commissione europea, che intende farlo comunque nel giro di qualche giorno. Le misure potrebbero entrare in vigore già il 20 giugno.

L’Unione Europea si riserva il diritto di prendere di mira altri prodotti americani con ulteriori dazi che potrebbero essere imposti non più tardi di marzo 2021.

Nelle scorse settimane l’UE aveva minacciato di imporre dazi alle importazioni di moto, auto e altri beni Usa.

Sulla guerra dei dazi Juncker aveva avvertito che "ciò che possono fare Usa possiamo farlo anche noi"