Wall Street prende fiato dopo il rally della scorsa settimana

11 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

Avvio di seduta col segno meno per gli indici su Wall Street, che retrocedono dai livelli record toccati la scorsa settimana. Pesano le parole del presidente statunitense Donald Trump, che ha smorzato gli entusiasmi per un imminente accordo sui dazi con la Cina.

Durante il weekend, Trump ha detto che i negoziati procedono “molto bene” ma ha smentito le notizie circolate la scorsa settimana sulla cancellazione reciproca dei dazi come parte della ‘fase uno’ dell’accordo.

Nella giornata di oggi, il mercato dei Treasury resterà chiuso per il Veterans Day. Il DJ perde 127,77 punti, lo 0,46% a quota 27.553,47; l’S&P 500 cede 13,90 punti, lo 0,45%, a quota 3.079,18; e il Nasdaq retrocede di 43,89 punti, lo 0,52%, a quota 8.431,11.