Wall Street in rosso tra Russia-Ucraina e shock inflazione

10 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street si muove in territorio negativo nei primi minuti di contrattazione con news su Ucraina-Russia e shock inflazione. In avvio l’indice Dow Jones segna una flessione dell’1,12%, così come l’S&P500, mentre il Nasdaq cede l’1,50%.

Finora emergono pochi progressi dai negoziati tra i ministri degli esteri russo e ucraino, in corso oggi in Turchia.

In una situazione caratterizzata già dall’accelerazione delle pressioni inflazionistiche, si è registrato a febbraio un nuovo shock inflazione Usa. L’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti il mese scorso ha segnato un nuovo aumento al 7,9% su base annua dal precedente 7,5%. Il rialzo, in linea con le attese del mercato, è il quinto consecutivo. Il dato verrà valutato dalla Federal Reserve nella riunione di settimana prossima, mentre oggi è stato il Bce Day.