Visco: l’educazione finanziaria dei cittadini aiuta anche le istituzioni

15 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

L’educazione finanziaria, ancora molto carente in Italia, rafforza l’ambiente in cui operano le istituzioni, lo ha detto il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, alla cerimonia che ha celebrato l’ intitolazione a Carlo Azeglio Ciampi del centro per l’educazione finanziaria della banca centrale.

“L’alfabetizzazione finanziaria dei risparmiatori, oltre a costituire per loro una prima difesa, rafforza l’ambiente in cui le diverse istituzioni sono chiamate a operare”. Una migliore educazione in questo ambito “non riduce certo la necessità di garantire la trasparenza e la correttezza nei rapporti con la clientela, assicurare la migliore supervisione possibile da parte delle autorità di vigilanza e intervenire con decisione per punire i comportamenti illeciti e scorretti”.