Usa, ordini di beni durevoli in calo a gennaio

27 Febbraio 2020, di Alberto Battaglia

Gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti hanno subito una contrazione dopo l’exploit registrato a dicembre (+2,9%): il mese scorso gli ordini sono diminuiti dello 0,2%, con un calo che sale allo 0,9% se si escludono componenti le componenti volatili del paniere. I numeri hanno subito una certa volatilità a causa delle decisioni della Boeing, che ha sospeso la produzione del 737 Max: gli ordini per gli aeromobili civili sono aumentati del 346,2% a gennaio, dopo il calo subito a dicembre del 66,7%.

Gli ordini di beni strumentali (eccetto il comparto della difesa) ha visto un incremento dell’1,1% a gennaio – segno di una crescita degli investimenti delle imprese.