Usa: ordini beni durevoli doppiano stime analisti con +1,6% a gennaio, bene anche dati core

25 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio gli ordini dei beni durevoli degli Stati Uniti sono saliti dell’1,6%, molto meglio del rialzo pari a +0,8% atteso dal consensus degli analisti, e dopo il +1,2% di dicembre (dato rivisto al rialzo dal -0,7% inizialmente comunicato).

Il dato – quella appena pubblicata è la lettura su base preliminare – è salito per il quarto mese consecutivo, e per l’ottava volta in nove mesi.

A sostenere gli ordini sono state soprattutto le richieste di attrezzature per trasporti, avanzate a gennaio del 3,4%.

Esclusa la componente dei trasporti, gli ordini dei beni durevoli hanno performato comunque bene, avanzando dello 0,7%, meglio del +0,4% stimato, anche se in rallentamento rispetto al +0,9% di dicembre (dato rivisto al rialzo dal +0,6% inizialmente reso noto).

Gli ordinativi di beni ex difesa ex aerei sono cresciuti inoltre dello 0,9%, meglio del +0,5% stimato e dopo il +0,4% di dicembre (rivisto al rialzo dal +0,3% inizialmente pubblicato).