Titolo Ferrari poco mosso, UE non appoggia proposta Cingolani su deroga alle supercar

7 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Bruxelles non vede di buon occhio l’eventualità di una proroga per le supercar dello stop alla vendita di auto con motori inquinanti, previsto per il 2035.

“Non sono al corrente di discussioni in corso” su eventuali deroghe, ha detto Tim McPhie, portavoce della Commissione europea.

La proposta di una deroga al bando dei motori termici dal 2035 per i produttori di auto di lusso era stata avanzata nel weekend dal ministro italiano per la transizione ecologica, Roberto Cingolani.

La notizia non impatta sul titolo Ferrari che oggi segna +0,03% a 186,5 euro.