Telecom ancora in calo, pesa giudizio di Exane

4 Settembre 2018, di Alberto Battaglia

Telecom Italia ha chiuso la seduta di martedì con un calo del 5,41% a 0,52 centesimi: continuano a pesare i timori legati alle attività di telefonia fissa e all’impatto dell’ingresso di Iliad sul mercato italiano del mobile. Un report di Exane ha inciso in negativo sul titolo attribuendo prezzo obiettivo a 0,38 euro. La banca ha sostenuto che il mercato starebbe sottostimando l’impatto del nuovo operatore di rete Open Fiber sui conti del business linea fissa di Tim e che i prezzi bassi del mobile potrebbero avere ulteriori effetti negativi sul fisso.

Dallo scorso 20 aprile il titolo Telecom ha ceduto il 37,5% del valore.