Spread si assottiglia, tassi Btp ai minimi di tre settimane

6 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Sui mercati del debito, lo Spread tra Btp e Bund si restringe. Gli analisti del broker OANDA dicono che le aspettative per un intervento della Bce a sostegno del debito italiano per impedire un balzo dei rendimenti e quelle per un’estensione di sei mesi del programma di quantitative easing sta tenendo bassi i tassi. Il rendimento del Btp decennale è sceso anche fino all’1,90%, che equivale al minimo dal 15 novembre.

La volontà del mercato di tenere bassi i rendimenti dei bond sarà messa a dura prova l’anno prossimo tuttavia, quando il costo del denaro incomincerà a salire negli Stati Uniti e un numero di elezioni fondamentali si terrà in Europa, tra cui Francia, Germania e possibilmente anche Italia. Sarà un test per capire quanto stabile sarà il contesto politico nell’area euro in un momento in cui la Bce non potrà continuare a comprare titoli di Stato e bond societari al ritmo attuale ancora per molto tempo.