Spending review: Gutgeld replica alle critiche di Perotti

5 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Duello a distanza fra commissari alla spending review sulle colonne del Corriere della Sera: dopo le critiche dell’ex, Roberto Perotti, è arrivata la pacata replica dell’attuale responsabile per la revisione della spesa pubblica Yoram Gutgeld, che ha replicato “punto su punto”.
Gutgeld ha smentito le osservazioni di Perotti sul deficit, che “sta diminuendo”; sul fatto che la revisione della spesa di Regioni e enti locali potrà spostarsi sull’imposizione locale (“la legge di Stabilità 2016” lo vieta “chiaramente”); sulla possibilità che la riforma della Pa possa, in verità, far salire gli stipendi dei dirigenti (“la riforma dice esattamente l’opposto”); sui mancati risparmi della riforma costituzionale (“noi stimiamo”, scrive Gutgeld, un “risparmio totale in oltre 500 milioni di euro, comprensivo delle Province”); sulla lotta all’evasione fiscale, che ha visto nel 2015 “il livello di recupero dell’evasione più alto di sempre” mentre “spiace che” Perotti “non lo abbia considerato nonostante fosse uno dei punti di forza dei 20 miliardi di spending proposti da Cottarelli”.