Russell Investments: idee chiave di investimento per il trimestre

5 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI)- “La nostra strategia di investimento si sta spostando da un approccio di “acquisto sui minimi” verso quello di “vendita sui rally”, anche se prevediamo per il 2016 ancora bassi rendimenti a livello globale a una cifra”. Sono le stime di Luca Gianelle, client portfolio manager del team multi-asset di Russell Investments, che aggiunge: “Visto che i rischi di ribassi sui mercati azionari prevalgono al momento rispetto al potenziale di upside, manteniamo un outlook prudente finché le condizioni economiche non miglioreranno”.

Russell Investments ha elaborato l’aggiornamento trimestrale dell’Outlook Globale 2016 con le idee chiave di investimento e le previsioni di mercato del team globale degli strategist, che forniscono utili elementi per i portafogli multi-asset della società. Di seguito, le previsioni aggiornate di esposizione regionale:

Asia-Pacifico: il team prevede bassi rendimenti assoluti e alta volatilità sull’azionario di questa regione. Le obbligazioni sono al limite estremo delle valutazioni care, mentre il ciclo economico è ancora incerto.

· Stati Uniti: gli strategist hanno una tendenza al sottopeso sulle azioni americane all’interno dei portafogli globali e prevedono rendimenti vicini allo zero nei prossimi 12 mesi.

· Eurozona: Russell Investments mantiene il sovrappeso sull’azionario della zona euro ed è tornata sulla posizione di sovrappeso sulle obbligazioni dei paesi periferici. La crescita globale in calo e le aspettative sugli utili a livello globale pongono delle preoccupazioni, ma il team crede che i robusti fondamentali della zona euro possano per ora trainare la situazione.

· Valute: il team prevede che il tasso di cambio del dollaro americano (USD) si stabilizzerà. La valutazione interessante e le caratteristiche difensive dello yen lo rendono la valuta preferita degli strategist. Il team ritiene, inoltre, che un sell-off significativo sulle valute dei mercati in via di sviluppo possa rappresentare un’opportunità di acquisto.

· Reddito fisso: l’outlook sulle obbligazioni governative rimane debole con rendimenti negativi sul Treasury a 10 anni e vicini ai loro minimi negli Stati Uniti e in Europa; l’outlook è comunque meno negativo per l’indebolimento del ciclo economico.