Rame, prezzi ai minimi storici dal 2009

17 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Nuovi minimi storici per i prezzi del rame, che chiude a -2,4%, al minimo degli ultimi 6 anni quando i prezzi si attestarono a 2,0975 dollari. Gli attentati di Parigi di venerdì scorso insieme all’andamento dell’economia globale hanno determinato la discesa delle quotazioni del metallo industriale.

Il contratto più scambiato al Comex, la divisione del New York Mercantile Exchange, con scadenza a dicembre ha ceduto 5,25 centesimi, il 2,4%, a 2,1155 dollari la libbra.

Del rame, materia prima usata nel settore manifatturiero e in quello delle costruzioni, la Cina è il primo consumatore al mondo a cui segue il Giappone. E proprio il rallentamento dell’economia cinese influenza l’andamento del metallo, a cui si aggiunge il ritorno della recessione del Giappone, con un Prodotto interno lordo negativo per il secondo trimestre di fila. A pesare molto sulle quotazioni del rame anche il dollaro forte.