Prestiti e mutui, le richieste passano sempre di più dal canale digitale

15 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Si consolida la ripresa del credito in Italia. Secondo i dati del nuovo rapporto di Experian sul Credito Italiano – Trends & Insights, relativi al mese di agosto, si è registrato un aumento rispetto all’anno prima: prestito finalizzato +35,77%, prestito personale +20,94% e mutui +16,63%. Un confronto più significativo è sicuramente quello con agosto 2019, ossia prima della pandemia Covid che ha segnato per molto tempo l’andamento di questi dati: in questo caso si conferma ampiamente positivo il prestito finalizzato (+5,81%), mentre il prestito personale arranca (-8,12%), rimane stabile invece il dato dei mutui (-0,82%).

L’unico vero dato che continua a crescere prepotentemente è l’utilizzo di piattaforme digitali per l’accesso al credito: +1,53% rispetto a luglio 2021, +26,28% in confronto ad agosto 2020 e un incredibile +130,70% rispetto ad agosto 2019. Un’ulteriore prova dell’accelerata digitale che hanno
condotto gli istituti di credito in questi 24 mesi.

“Il dato sicuramente più interessante è il boom dell’utilizzo delle piattaforme digitali, una crescita che non si ferma neanche ad agosto”, spiega Armando Capone Chief Commercial Officer di Experian. “La spinta da parte del mercato è evidente, tanto che gli istituti di credito stanno comprendendo appieno l’importanza di avere una piattaforma online intuitiva ed efficace, in grado di valutare in maniera veloce le richieste di credito”.