Piazza Affari sale, corrono Tenaris e Campari. Agenda macro fitta nell’ultima seduta di settembre

30 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Prevalenza degli acquisti a Piazza Affari in avvio dell’ultima seduta del mese di settembre. L’indice Ftse Mib segna dopo i primi scambi +0,37% a 25.832 punti. In prima fila Tenaris con +1,7%, seguita da Campari con +1,48% e Interpump con +1,17%. Tra i segni meno invece Prysmian con -1,3%.

Oggi indicazioni positive dal PIL britannico, salito più delle attese (+5,5%) nel secondo trimestre. Deboli invece i riscontri dalla Cina con il Pmi manifatturiero che si è confermato in fase di contrazione, scendendo a settembre a 49,6 punti, rispetto ai 50,1 punti attesi e ai precedenti 50,1 punti.

Oggi in Europa sono attesi i dati sulla disoccupazione in Germania e i dati preliminari sull’inflazione dei prezzi al consumo provenienti da Francia , Germania e Italia. Per gli Stati Uniti il calendario prevede l’aggiornamento settimanale sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione ma anche il Pil annualizzato e il Pmi Chicago.