Petrolio, prezzi schizzano in rialzo: torna paura su scorte ed economia

23 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Improvvisamente il mercato torna a concentrarsi sui fondamentali del commercio di petrolio e i futures sul contratto americano Wti prendono la strada dei rialzi. A influire sul trend dei prezzi sono una serie di fattori negativi, tra cui il livello dell’indice Pmi manifatturiero Usa più basso dal 2009 registrato a maggio, i dati deludenti sulle attività commerciali giapponesi e le difficoltà dell’economia europea.

Senza contare che i volumi di petrolio stoccato in uno dei più grandi centri di petrolio del Sudest asiatico, Singapore, sono ai massimi di almeno gli ultimi cinque anni. Il tutto mentre nelle sale operative sono iniziati a circolare rumor circa un incremento delle scorte di Cushing, in Oklahoma, grande hub dell’industria americana del petrolio.